Sostenere le imprese del “turismo attivo e sostenibile”

Sostenere le imprese del “turismo attivo e sostenibile”

1024 576 Massimo

 Un gruppo di Tour Operator scrivono al Governo ed alle Regioni per chiedere sostegno alle imprese del turismo attivo e sostenibile colpito dal blocco della Pandemia Covid-19.

Sono 40 operatori che operano nel settore del “Turismo Attivo” (cicloturismo, trekking, barca a vela) colpiti duramente dalla crisi del Covid‐19, che ha azzerato i fatturati e non permette alcuna previsione per il futuro.

Il raggruppamento rappresenta oltre quaranta Tour Operator impegnati in questo settore, con un fatturato totale di circa 50 milioni di Euro, con 68000 clienti l’anno per circa 350.000 notti ogni anno e oltre più di 500 posti di lavoro.

Hanno costituito una rete informale per ripensare tutti insieme al futuro e come ripartire. Nel documento è contenuto anche un Vademecum per la ripresa del turismo attivo e sostenibile in sicurezza.

Le richieste dei Tour Operator si concentrano su:

  • Voucher vacanza che privilegiano turismo attivo e sostenibile;
  • Misure di sostegno all’occupazione,
  • Contributi a fondo perduto:
  • Sospensione e Stralcio di Canoni, Tasse, Imposte e bolli;
  • Ripristino Fondo di Garanzia;
  • Sostegno alla formazione del settore turismo attivo e sostenibile.

> Leggi qui il documento completo

di Anna Donati