Ciclovia del Sole, prende forma il tratto appenninico a sud di Bologna

Ciclovia del Sole, prende forma il tratto appenninico a sud di Bologna

800 600 Redazione

Finanziata la Casalecchio-Marzabotto, via libera al progetto definitivo per la Marzabotto-Silla: quasi 40 chilometri per un investimento di 7 milioni di euro. La Città metropolitana di Bologna ha ricevuto la comunicazione del finanziamento di 4.499.194 euro dal Ministero dei Trasporti nell’ambito dei finanziamenti per i lotti prioritari delle Ciclovie strategiche nazionali per la progettazione e realizzazione del tratto di Ciclovia del Sole che collegherà Casalecchio di Reno a Marzabotto, per un totale di 14,63 km. Gli interventi prevedono nuovi tratti di pista ciclabile, nuova pavimentazione, nuova segnaletica e la riqualificazione dei tratti esistenti.

È inoltre stato approvato, con atto del Sindaco metropolitano, il progetto definitivo per la realizzazione della tratta Marzabotto-Silla della Ciclovia del Sole, unitamente alle determinazioni in materia urbanistica e alle valutazioni ambientali e sismiche. Il tracciato approvato segue il fondovalle del fiume Reno attraversando i principali centri urbani della vallata e si sviluppa per 23,9 km nel tratto Ponte di Sperticano – Marano, attraversando i comuni di Marzabotto, Grizzana Morandi e Vergato, proseguendo il percorso realizzato negli anni passati con il collegamento Lama di Reno – Ponte di Sperticano.

Grazie al costante e continuo contatto diretto del percorso ciclabile con la ferrovia “Porrettana” (prima ferrovia trans-appenninica italiana), fondamentale collegamento rapido di superficie con Bologna, con fermate a intervalli regolari ogni 5-7 chilometri, viene garantita l’intermodalità “bicicletta-treno” per l’intero tratto Bologna-Pistoia sia per l’utenza locale che per i cicloturisti che percorreranno la Ciclovia del Sole.

Il progetto della ciclabile Marzabotto-Silla è finanziato per 2.500.000 euro dal Patto per Bologna con i Fondi per lo Sviluppo e la Coesione (FSC), in aggiunta sono previsti nuovi fondi per 300.000 euro. Ora si può procedere con il progetto esecutivo e l’avvio delle procedure per bandire la gara ed arrivare così all’aggiudicazione dei lavori entro la fine del 2021. Contestualmente (sempre con i fondi ministeriali per i cosiddetti lotti prioritari) verranno progettate e realizzate anche porzioni di Ciclovia fuori dal rilevato ferroviario della Ciclovia del Sole nella tratta Mirandola-Sala Bolognese, che per il territorio metropolitano corrispondono agli attraversamenti dei centri abitati di Crevalcore, San Giovanni in Persiceto, Sala Bolognese e Calderara di Reno, corrispondenti ad un importo lordo di 611.926 euro.

Ricordiamo che il progetto della Ciclovia del Sole Verona-Bologna-Firenze percorre 392 km (di cui 154 km in Emilia-Romagna e 120 km nella città metropolitana di Bologna), che si inseriscono in una delle più importanti ciclabili europee (Euro Velo 7 da Capo Nord a Malta per 7.400 km complessivi).

Alla Città metropolitana di Bologna sono stati affidati il coordinamento e l’attuazione del progetto di fattibilità tecnico-economica per il tratto Verona-Bologna-Firenze.