Pedalare nella natura italiana con il progetto LIFE Sic2Sic

Pedalare nella natura italiana con il progetto LIFE Sic2Sic

1024 538 Agnese Amato

Sono stati presentati i risultati raggiunti, le attività del  Progetto LIFE SIC2SIC, cofinanziato dalla UE nell’ambito del programma LIFE, avviato due anni fà ed ora giunto al termine. Nato con l’ambizioso obiettivo di disegnare una campagna di comunicazione allo scopo di rafforzare e promuovere una partecipazione attiva e consapevole di studenti, cittadini, istituzioni e imprese nella tutela e valorizzazione economica e sociale della biodiversità nei siti della Rete Natura 2000 (RN2000). E di farlo pedalando in bicicletta nella natura, con tante tappe di volontari ed associazioni che si sono avvicendati dal nord al sud del paese.

Il Progetto LIFE Sic2Sic intende promuovere una partecipazione attiva e consapevole della cittadinanza alla tutela della biodiversità nei siti della Rete Natura 2000.
La Rete, insieme all’intero sistema delle Aree Protette (Parchi Nazionali, Regionali etc.), copre circa il 21% del territorio e custodisce un importante patrimonio di biodiversità, seriamente minacciato e a rischio di estinzione soprattutto per distruzione, degrado e frammentazione degli habitat, introduzione di specie esotiche invasive e sovrasfruttamento di risorse e specie. Ciò è in parte imputabile alla scarsa conoscenza dei Siti della Rete da parte della cittadinanza, alla mancanza di un fattivo dialogo tra popolazioni e istituzioni, e alla scarsa conoscenza del ruolo delle istituzioni comunitarie nella progettazione, nella gestione e nel finanziamento della Rete.

In questo quadro il progetto Sic2Sic ha come obiettivi principali:
– la sensibilizzazione dei cittadini sul significato e sull’importanza della Rete Natura 2000.
– la promozione di comportamenti ecosostenibili nella fruizione del territorio (itinerari ciclistici e turismo sostenibile);
– la formazione di una cittadinanza attiva nella conoscenza e nel monitoraggio dell’ambiente;
– l’attivazione di un modello collaborativo tra tutti i soggetti che compongono la governance territoriale, come modello di azione di policy per moltiplicare i benefici economici e sociali della Rete.

Obiettivi e target hanno orientato nella direzione di una campagna integrata dove convivono interventi tradizionali di eventistica, incontri istituzionali, ufficio stampa e attività informativa nelle scuole, con interventi new media attraverso Adv e presidio redazionale social-web e una azione di comunicazione non convenzionale nella forma del viaggio in bici. A guidare questo ricco e articolato insieme di attività è stato l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) che ha lavorato in partnership con la società di comunicazione Ares 2.0, la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta (FIAB), e l’incubatore di imprese Enne3.

Scarica qui il rapporto conclusivo del progetto e gli obiettivi raggiunti https://lifesic2sic.eu/wp-content/uploads/2020/12/life_laymanreport.pdf

Per saperne di più vai al sito https://lifesic2sic.eu/