Il quadrifoglio di Ameno (Lago d’Orta) e 8 borghi Bandiere Arancioni TCI

Il quadrifoglio di Ameno (Lago d’Orta) e 8 borghi Bandiere Arancioni TCI

700 394 Agnese Amato

Di borgo in borgo, in un territorio che comprende un ampio sistema di vallate apprezzate per le attrattive naturali e culturali. Ad accogliere i visitatori gli otto Comuni del territorio certificati dal Touring con la Bandiera arancione. Si parte dalla val d’Ossola, a cavallo fra le Alpi Pennine e Lepontine, che ha un bizzarro disegno a foglia d’acero; nelle vallette laterali trovano Malesco, Macugnaga, Santa Maria Maggiore e Vogogna. Si prosegue poi sulla sponda piemontese del Verbano, che ha il favore del clima che fa prosperare splendidi giardini; non si può non fare tappa a Cannero Riviera e Cannobio. E si conclude con due piccoli laghetti affascinanti, quello d’Orta e quello di Mergozzo, con i preziosi borghi di Mergozzo e di Orta San Giulio.

Tra le perle che rendono unica quest’area anche un’escursione verso l’orrido di Sant’Anna a Cannobio; una passeggiata sul lungolago di Mergozzo, con il fronte delle case ottocentesche e l’olmo monumentale, gloria botanica del luogo; il Sacro Monte di Orta, a 400 m. di altitudine, inserito dall’Unesco nella listi dei siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità: il percorso spirituale si snoda all’interno di una riserva naturale alle spalle del borgo.

Il quadrifoglio di Ameno (Lago d’Orta)

Quattro percorsi ad anello, per un totale di 33,6 km, studiati per essere adatti a tutti, a piedi, in bicicletta o a cavallo. Gli itinerari sono stati progettati in collaborazione con Riccardo Carnovalini, uno dei più noti camminatori italiani, fotografo e autore di pubblicazioni per il Tci, e sono identificati ognuno da un colore diverso: celeste, con vista lago; azzurro, fra molini e cascine; indaco, sulle montagne e blu per la discesa al Lago d’Orta.

Per informazioni: www.amenoturismo.it.

Per informazioni: il sito di Bandiere arancioni, con le schede di Cannero Riviera, CannobioMacugnagaMalescoMergozzoOrta San GiulioSanta Maria MaggioreVogogna.